Cerca

Condividi

Condividi su Facebook

Live Report

Immagine
Donatella Bartolomei live in Milano “Voce Sacra/Dea Luna” ( Athmos Cafè – 07.03.2014 )
Domenica 15 Giugno 2014
  Donatella Bartolomei, cantante ed attrice unica e lucidamente folle (in estate è prevista l'uscita del suo nuovo disco di sola voce prodotto in Germania da Atemwerft), propone il suo live di sperimentazione vocale nella suggestiva ed accogliente cornice dell'Athmos Cafè di Milano.   Lo spettacolo musicale e d’impatto teatrale è un mix di “Voce Sacra” (il suo progetto vocale/musicale di sperimentazione in clima onirico ed oscuro) e “Dea Luna” (la neonata versione teatrale: una sorta di musical, o di one-woman show surreale). Ospite sul palco in vari brani è Giulia Sirtori: altra cantante ed attrice dalla voce superba e dall'aspetto magico, ex allieva di Donatella ed... Leggi tutto...

Ultime Recensioni

Immagine
Gory Blister - The Fifth Fury
Martedì 18 Novembre 2014
  GORY BLISTER “The Fifth Fury” (Anno 2014 – Sliptrick Records) Italia Torna una delle band cardine del Death Metal made in Italy, attiva fin dal lontano 1991 e che oggi ci presenta la propria quinta (...dai?) fatica sulla lunga distanza. “The Fifth Fury” non delude, anzi, e ci presenta una band coesa e dalle idee chiare, foriera di un sound potente, articolato e ben strutturato.   Aggiunto l'ottimo bassista Emi Dattolo – di scuola Illogicist - alla line-up, i Gory Blister si lanciano in un furibondo assalto all'arma bianca nel quale una delle caratteristiche che saltano subito all'attenzione dell'ascoltatore è la voce particolare di Paolo “St. John” John: infatti... Leggi tutto...
Immagine
VEDAN KOLOD - “Gorodische”
Sabato 15 Novembre 2014
  VEDAN KOLOD “Gorodische” (Anno 2014 - Славянский Восход) Federazione Russa Ho conosciuto quasi per caso i Vedan Kolod (‘albero della profezia’ nel loro idioma) alcuni anni fa: “Tribes” mi dischiuse le porte del mondo sciamanico di una Siberia lontana, davvero tanto lontana dalle nostre latitudini, e nel suo fascino terra immensa e remota che con se portava, in quelle tracce, un sottile richiamo ad un nostro ancestralismo proto-europeo.   Sciamanici lo siamo stati pure noi e la nostra colpa e’ quella di aver perso il gusto del coinvolgimento elementale, la comunione con l’ambiente a noi vicino: mentre tutto un popolo di internet-ambientalisti vende... Leggi tutto...
Immagine
OLEKRANON - “Aphelion”
Sabato 15 Novembre 2014
  OLEKRANON “Aphelion” (Anno 2014 – Inam Records) U.S.A. Ciclico, potente, industriale e ritmico: il suono di Olekranon ha in se una gamma notevole di proposte soniche e lo conferma in “Aphelion”, forse uno dei migliori album affiancati dai precedenti ed evolutivi “Salus”, “Junin” e “Barbarians”: il collegamento ipertestuale vi aiuta per ritrovare il musicista americano tra le nostre pagine.   Post - industrialismi amniotici in alcune fronde, siderurgici altrove, l’uso del click’n’cut e delle linee in loop generano una sorgente costante di materia fluida, allineata con le cover che Ryan ‘Olekranon’ Huber confeziona per i suoi dischetti, senza... Leggi tutto...
Immagine
SOUNDS OF SPUTNIK - “New Born”
Sabato 15 Novembre 2014
  SOUNDS OF SPUTNIK “New Born” (Anno 2014 – Ear To Ear Records) Federazione Russa Le strade di Las Vegas ed i baci al miele degli ultimi album dei Cocteau Twins hanno lasciato dietro di se sentieri ‘dreamy’ per nuove frontiere pop anche difficili da cogliere: chi l’ha fatto (assieme alle vocalità di Liz Fraser ed alle plettrate di Raymond e Guthrie) ha evoluto lo shoegaze facendo sì che oggi il pop possa essere più di una hit-chart e qualche canzonetta.   Un tessuto prezioso per orpellature spesso costruite attorno a chitarre/telaio e sulla scia di Mellonta Tauta e Lush, ovviamente gli stessi Cocteau Twins valutando le vocalità ‘heavenly’ di Shauna McLarnon... Leggi tutto...
Immagine
SIGMA OCTANTIS - “Dissipations”
Giovedì 06 Novembre 2014
  SIGMA OCTANTIS “Dissipations” (Anno 2014 – Malignant Records) Francia Una dose massiccia di droni soffocanti un tessuto drammatico di chitarre: nelle textures di Sigma Octantis le apocalissi sono complesse, il colore rosso scuro domina come fiamma che irradia la caduta degli Dei occidentali bombardati dall’ipocrisia del verbo corrotto. Solo il suono per “Dissipations”, nessuna voce: l’uomo tace e finalmente contempla le sue rovine indigeste.   “Invocations”, “Dislocatons”, “Disséminations” ed oggi “Dissipations”: è evidente che dall’alba del terzo millennio (momento in cui nasce il progetto Sigma Octantis), il musicista ha impresso un suo... Leggi tutto...
Immagine
DUB MENTOR feat KARNI POSTEL and GEVA ALON - “Love etc”
Giovedì 06 Novembre 2014
  DUB MENTOR feat KARNI POSTEL and GEVA ALON “Love etc” (Anno 2014 – EnT-T) Israele   Ricordate la recente uscita di “Obsession”? Un singolo ben riuscito composto da Dub Mentor (Lior Suliman fondatore di EnT-T, all’anagrafe di Israele) assieme a Jil Caplan, voce di miele come di miele sono le voci di Karni Postel e Geva Alon che in “Love etc.” il musicista, perfetto nel cavalcare gli anni d’oro della wave più raffinata cogliendo il mood di questi tempi, ha voluto al suo fianco.   Chitarra laterale alle voci, laterali anche le voci di supporto e le linee di synth, le due voci si alternano al microfono nel riproporre un vecchio brano dei Pet Shop Boys ancora in... Leggi tutto...
Immagine
SARPEDON - “Anomic Nation”
Giovedì 06 Novembre 2014
  SARPEDON “Anomic Nation” (Anno 2014 – Inverse Records) Norvegia Esordio per il progetto Epic/Prog Metal dei Sarpedon. “Anomic Nation” si presenta con un packaging professionale di buon livello, e fa fin da subito ben sperare per il contenuto del dischetto ottico. La band, attiva già da parecchi anni ma per ora conosciuta solo per via di due demo, dice di sviluppare il proprio sound a partire da act quali Savatage, Nevermore, Symphony X ed Emperor, citando pure i Queen fra le proprie influenze.   L'album punta decisamente sul lato epico del Metal, grazie a chitarre ben costruite in grado di dare vita a strutture complesse ed articolate. L'ombra degli Emperor più... Leggi tutto...
Immagine
WAMPIRE - “Bazaar”
Giovedì 06 Novembre 2014
  WAMPIRE “Bazaar” (Anno 2014 – Polyvinyl Records) U.S.A. Il duo dei Wampire viene da Portland, Oregon, e giunge ora al secondo lavoro discografico. Per il seguito di “Curiosity” del 2013 la band ha messo in piedi una formazione completa, cercando di dare un'identità ancora più definita al proprio sound. La musica dei Wampire parte da un sostrato Punk-Rock di classe, al quale i nostri aggiungono digressioni nel Prog anni '70 da una parte e nel Pop – con rare digressioni nel Synth-Pop - dall'altra.   La carica è tanta, e l'album parte bene. Nei primi pezzi sembra di sentire una sorta d’ibrido fra The Clash, Violent Femmes e Jingo De Lunch in chiave acida: ritmi... Leggi tutto...